Budapest

Budapest. Itinerario di 2 giorni 10


Budapest. Itinerario di 2 giorni

Budapest è un mix di bei palazzi, attrazioni per tutti i gusti, testimonianze storiche e bagni termali in cui rilassarsi. Se a tutto questo, aggiungiamo il fatto che è una meta low cost, la capitale ungherese diventa ancora più attraente. Non essendo molto grande, la città si presta ad essere visitata anche in soli 2 giorni.

Ecco il mio itinerario alla scoperta di Buda e Pest:

giorno 1: Buda, Pest e l’esperienza delle terme

Iniziare la visita di Budapest da Buda è un tuffo nella parte più antica della città, a partire dall’utilizzo della vecchia funicolare per raggiungere piazza della Santa Trinità.

Oltrepassati il castello Reale e la Chiesa di Mattia, è impossibile non restare abbagliati dall’imponenza di quella che è una vera è propria terrazza su Pest.

Budapest

Il Bastione dei pescatori, infatti, consente di godere di una visuale privilegiata del Parlamento. Questa è l’attrazione che è rimasta impressa nella mia memoria, quando ripenso a Budapest. Le alte guglie dell’elegante palazzo, che si riflettono nel Danubio, sono diventate il simbolo della capitale. Avendo tempo a disposizione, si può visitare l’interno del parlamento. Consultate il sito ufficiale per informazioni su prezzi e orari di visita http://www.parlament.hu/

BudapestScendendo le scale delle mura del castello, si arriva nella zona bassa della città.

Budapest

Per pranzare, inizialmente ho avuto qualche difficoltà in quanto i ristoranti tendono ad offrire menù turistici (che io detesto).

Poi, finalmente ho scoperto il Central Market Hall dove si trova street food locale ed internazionale.

Budapest

Poco distante dal mercato coperto, perdetevi tra gli eleganti vicoli del quartiere ebraico.

Budapest

Pest, oltre che per il Parlamento, si distingue per la piazza degli eroi.

Budapest

Dietro la piazza si trova Varosliget.

Budapest

Il motivo principale per attraversare questo parco sono i bagni Széchenyi.

Sono i rinomati bagni termali all’aperto di Budapest, accessibili al pubblico tutti i giorni dalle 6 alle 22.

Io ho visitato queste terme d’estate, ma voglio tornarci anche d’inverno, per provare l’ebbrezza di fare il bagno nell’acqua calda (circa 40 gradi) circondata dalla neve.

Sul sito http://www.szechenyibath.hu/prices trovate il tariffario.

Budapest

Dopo un pomeriggio di relax, concludere la giornata con una crociera sul Danubio è un’ottima occasione vedere la città da un’ulteriore prospettiva.

I prezzi delle crociere si aggirano intorno ai €15 euro per un giro di un’ora e mezza. Tra le opzioni offerte, è anche possibile cenare a bordo del traghetto e assistere a spettacoli di musica folk.

Le navi parono da Vörösmarty tér, vicino il ponte delle catene, altra attrazione imperdibile di Budapest.

Budapest

Nei pressi del fiume, tenete gli occhi ben aperti alla ricerca delle statue di bronzo che “vivono” in città.

Budapest

giorno 2: un tuffo nella storia recente della città

Per ammirare il panorama di Budapest dall’alto ancora una volta, salite in cima alla Gellert Hill, la collina dove si trova la Cittadella.

Budapest

Poi se, come me, siete appassionati di storia, ci si può allontanare di un’oretta dal centro città per visitare il Memento park.

Si tratta di un museo a cielo aperto che custodisce le statue dell’epoca comunista, la Trabant e vari cimeli dei tempi di Lenin. Consultando il sito http://www.mementopark.hu potrete conoscere le informazioni relative al parco, e scoprire come raggiungerlo.

Budapest

Se, una volta rientrati in città, avete voglia di rilassarvi in una zona verde, Isola Margherita è il luogo che fa al vostro caso.

Si tratta di un isolotto del Danubio in cui la gente del posto fa jogging e si ripara all’ombra degli alberi.

Budapest

Infine, un viaggio a Budapest non si può ritenere complito senza aver assaggiato il Kurtoskalaks. L’impasto di questo dolce viene cotto su dei rulli posizionati su un braciere, e poi viene ricoperto con condimenti a piacere dalla cioccolata alle noccioline: una vera delizia e il modo più dolce salutare la città.

Budapest

 

Salva

Salva


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 commenti su “Budapest. Itinerario di 2 giorni

  • Serena - Sognando Viaggi

    Ciao! Sono stata a Budapest tre giorni la scorsa estate e mi è rimasta nel cuore! Buda con la bellissima vista dai Bastioni del Pescatore e S. Mattia, Pest, la crociera serale sul Danubio, il relax alle terme (anche io ero alle Szechenyi), l’interno del Parlamento, l’Isola Margherita…Mi è piaciuta moltissimo in ogni sua parte! Serena

  • Stefania - Prossima Fermata Giappone

    Budapest mi è piaciuta moltissimo 🙂 l’ho visitata a Settembre insieme ad altre città ungheresi e sono rimasta colpita da quanto sia vitale, piena di angolini colorati, tanti paesaggi stupendi, una cucina stupenda!!
    Ho amato molto tutta la zona del quartiere ebraico, un vero intrico di piccoli locali sorprendenti e bizzarri 😀

  • Elisa

    Continuo a sentir parlare davvero molto bene di Budapest! E a leggere il tuo post vien proprio voglia di partire 🙂 se poi aggiungiamo la voglia di assaggiare il kurtoskalaks .. ho già la borsa pronta 😀 Domanda… come lo vedi come viaggio in solitaria? soprattutto per una donna.. che mi faccio sempre problemi a partire . Grazie mille

    • Stellaaroundtheworld L'autore dell'articolo

      Sìì Budapest è stupenda! Io te la consiglio, fai solo attenzione ai borseggiatori ma tanto questa è una regola comune a tutte le città. Per il resto, son sicura che ti piacera molto 🙂

  • Chiara

    Mi segno questo tuo itinerario perché Budapest e un giro on the road dell’Ungheria potrebbero essere la probabile meta di quest’estate…staremo a vedere! 🙂