Venezia

La seconda volta a Venezia non si scorda mai 14 commenti


La seconda volta a Venezia non si scorda mai

Venezia per chi la visita la prima volta significa ammirare il tramonto dalla laguna, fare un romantico giro in gondola, visitare il Guggenheim, salire sul campanile di San Marco, fotografare il ponte dei Sospiri, navigare lungo il Canal Grande, attraversare Rialto e incantarsi dinanzi alla bellezza dei canali.

Venezia

Tutto questo è molto pittoresco, ma spesso il tempo a disposizione è poco e non permette di scoprire anche quelle attrazioni meno battute dal turismo di massa che consentono di conoscere una città da prospettive diverse. Per questo motivo son voluta tornare a Venezia una seconda volta, con l’intenzione di scoprirne angoli meno conosciuti e vi dirò che proprio la mia seconda visita alla città ha fatto scoccare la scintilla, facendomi innamorare della città più romantica d’Italia.

Se anche voi avete voglia di osservare Venezia da luoghi alternativi, eccone 6 da tenere a mente:

Il T Fondaco dei Tedeschi

La terrazza dell’ex palazzo delle poste, ora convertito in centro commerciale di lusso, offre una visuale privilegiata su Venezia.

L’accesso è libero, ma occorre riservare la propria visita e lo si può fare direttamente all’arrivo nel grande magazzino. Il mio consiglio, da organizzatrice seriale, è di prenotare in anticipo sul sito ufficiale in modo da saltare la fila e scegliere l’orario desiderato per salire sul tetto di Venezia.

Venezia

Il ghetto

Il quartiere ebraico è una piccola oasi di tranquillità che quasi fa dimenticare di trovarsi in una città così caotica. Se poi, anche voi, siete convinti del fatto che la scoperta di un luogo passi anche attraverso i sapori, non esitate ad addentrarvi in un ristorante Kasher. Tra l’altro vengono offerte molte alternative anche per i vegetariani, come me.

Venezia

Casino Venier

Quello che dall’esterno può sembrare un anonimo gabbiotto stretto tra le calli, in realtà era un Casino che nasconde sale barocche, spioncini ed i segreti dei nobili che frequentavano assiduamente questo luogo.

Venezia

Libreria Acqua Alta

Venezia custodisce una delle librerie più belle del Mondo. Non vorrete farvela scappare vero?

Volumi preziosi, viste mozzafiato sui canali, gatti che riposano tra i libri e scorci unici donano alla Libreria Acqua Alta un fascino di altri tempi.

Venezia

Support

Da pochi mesi, l’hotel Ca’ Sagredo viene sorretto da due mani che emergono dall’acqua.

L’opera di Quinn da un tocco di mistero a Venezia rendendo, se possibile, ancora più bello questo tratto del Canal Grande.

Venezia

I bacari di San Polo

Non si può lasciare Venezia senza aver provato i cicchetti con “ombra de vin”. Dirigetevi però tra i bacari meno frequentati dai turisti. Dove? Intorno al mercato del pesce di Rialto! Prima di salutare la città mi sono immersa in un ambiente intimo e gioviale, dove ho gustato sfiziosi stuzzichini e ottimo vino. Ed è proprio con questo dolce ricordo che mi viene spontaneo da dire che la seconda volta a Venezia non si scorda mai!

Venezia

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 commenti su “La seconda volta a Venezia non si scorda mai