Paesini fiabeschi in Europa e dove trovarli 4 commenti


Paesini fiabeschi in Europa e dove trovarli

Mi ritengo fortunata a vivere in Europa sapete?

Sì, perchè il vecchio Continente è ricco di storia, fascino e paesini che sembrano usciti da un libro di favole.

Poche ore di volo mi consentono di mettere piede in luoghi di una bellezza straordinaria e devo dire che negli anni son riuscita a visitare diversi paesini che mi hanno tolto il fiato, facendomi sentire parte di un incantesimo.

Così ho pensato di stilare una top 14 dei paesi più “fatati” che ho trovato fin’ora per darvi qualche dritta su dove dirigervi se siete a caccia di villaggi caratteristici e un’atmosfera da sogno:

Near Sawrey

Essendo cresciuta con i libri di Beatrix Potter, una visita alla casa in cui scriveva le sue opere fu d’obbligo durante il mio viaggio nel Lake District.

Hill Top cottage si trova a Near Sawrey, un minuscolo e curatissimo paesino nel Lake District in cui sono costanti i richiami alle fiabe della scrittrice.

Non poteva che iniziare da qui la mia carrellata.

York

York non è esattamente un paesino lo so, ma la vera Diagon Alley di Harry Potter si trova nel suo centro storico, a The Shambles, ed è impossibile non annoverare questa zona tra i luoghi più fantasiosi d’Europa.

Castle Combe

Castle Combe sono le Cotswolds come te le aspetti: casette in pietra, cura maniacale dei dettagli e grazia da vendere incorniciata dalla campagna inglese.. una vera e propria favola insomma.

Snowshill

Non riesco a scegliere un solo villaggio delle Cotswolds, così devo aggiungere alla mia lista anche la deliziosa Snowshill, scelta anche come ambientazione di alcune scene del Diario di Bridget Jones.

Cotswolds

Bruges

Romantici canali, luci soffuse, porticine colorate e tanta cioccolata rendono Bruges una delle cittadine più incantevoli e surreali delle Fiandre.

n

Colmar

Amo la Francia, i suoi dettagli ed i bellissimi paesini che la caratterizzano da Nord a Sud.

Visitare Colmar è come esplorare il paese dei balocchi: casette storte, negozi a tema natalizio e profumo di croissant che si libra nell’aria.

Gordes

La Provenza è un susseguirsi di meraviglie: i villaggi non fanno eccezione. Dovendone nominare uno su tutti che mi ha colpito per la sua aria fiabesca, vi parlo di Gordes: un dedalo di viuzze in pietra arroccate su una collina, avvolte dalla nebbia e dalla lavanda.

Provenza

Hallstatt

In Austria ho respirato l’atmosfera imperiale di Vienna, prima, ed ho scoperto la deliziosa Innsbruck, poi, ma, secondo me, il vero pezzo forte dello Stato sono i paesaggi di montagna, gli animali al pascolo, i villaggi pittoreschi e il buon cibo.

Sì perchè l’Austria è verdissima; regala scorci mozzafiato e paesini incantevoli: Hallstatt è uno di questi.

Hallstatt

Rothenburg ob der Tauber

Percorrendo la Romantische Strasse sono rimasta folgorata dal castello di Neuschwenstein, ammaliata dai canali di Dinkelsbühl e colpita da Wurzburg, ma è Rothenburg ob der Tauber che ha rappresentato quel che mi aspettavo dalla via romantica: colori tenui, botteghe artigianali, vicoli silenziosi, addirittura orsacchiotti che soffiano bolle di sapone e un’atmosfera ovattata!

Romantische Strasse

Bled

Cosa può mai avere di speciale un agglomerato di case in Slovenia? Un magico lago, un castello che veglia il lago dall’alto, fitti boschi, alti monti e fonti cristalline da esplorare!

Bled

Portovenere

Senza nulla togliere alle Cinque Terre, per me è Portovenere il luogo più misterioso della Liguria: un bellissimo paesino a picco sul mare, accarezzato dal vento e impreziosito da scorci panoramici unici.

Castelluccio di Norcia

Voglio essere ottimista e sperare che Castelluccio rinasca dalle sue ceneri, come una bellissima fenice: non esisteva luogo più fiabesco in Italia a mio parere.

Castelluccio di Norcia

Civita di Bagnoregio

Non posso escludere da questo elenco una città che lentamente muore a causa dell’avversità della natura che la circonda: Civita di Bagnoregio; un luogo in cui il tempo sembra essersi fermato: niente auto, niente chiasso, poche botteghe, qualche ristorante panoramico ed una manciata di abitanti

Civita

Alberobello

Passeggiando tra i trulli di Alberobello, sorge spontaneo domandarsi quando spunteranno gnomi e folletti da quei bianchi vicoletti.

Puglia

Ecco, come vedete l’Europa è piena di paesini speciali da visitare e spero di arricchire la mia lista a breve con Giethoorn e Sisghisoara, ma non esitate a tirare fuori altri nomi e suggerimenti in modo da farmi scoprire altri luoghi altrettanto belli!!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 commenti su “Paesini fiabeschi in Europa e dove trovarli

  • Alessia

    Quante idee interessanti in questo articolo, anche per un semplice weekend! Sono d’accordissimo con te su Colmar e Bruges, belle da togliere il fiato! Per tutte le altre, beh, diciamo che mi devo mettere in paro😉
    Ciao bella, alla prossima!

  • Silvia

    Bellissima questa lista! ❤ Su molti sono super d’accordo, altri mi mancano e vorrei rimediare al più presto. In particolare non conoscevo Snowshill, troppo carino!! E in wishlist ho anche da tempo Hallstatt, su cui però non riesco a decidermi sul periodo: secondo te meglio in estate o con la neve?
    Un abbraccio

    • Stellaaroundtheworld L'autore dell'articolo

      Bel dilemma Silvia! Secondo me Hallstatt merita sempre, però, detto da chi l’ha visitata in inverno, i colori estivi la rendono ancora più bella. Non saprei.. io certamente voglio tornarci anche d’inverno 🙂
      Un bacione