Romantische Strasse

Romantische Strasse. 3 giorni per fare pace con la Germania 6


Romantische Strasse. 3 giorni per fare pace con la Germania

Percorrere la Romantische Strasse è stata l’occasione per fare pace con la Germania. Sì, perchè il mio primo viaggio in terra tedesca era stato a Francoforte.

La città non mi aveva entusiasmata più di tanto, ma sapevo che questo Paese avesse molto di più da offrire.

E così è stato.

Son stata travolta dall’atmosfera surreale di cittadine medievali ferme nel tempo e incantata da castelli fatati.

Tra krapfen e bufere di neve (ad aprile!!) ci siamo fatti strada da Würzburg a Füssen.

Romantische Strasse

3 giorni per percorrere 300 km che abbiamo suddiviso in questo modo:

giorno 1:

Würzburg

Giunti in città nel pomeriggio direttamente dall’Italia, ci siamo precipitati verso la Residenza di Würzburg.

Romantische Strasse

Dopo aver visitato il centro storico, abbiamo salutato la città sotto un tramonto infuocato.

Romantische Strasse

giorno 2: Würzburg – Donauwörth 174 km

Rothenburg ob der Tauber

Tra casette colorate, orsetti che soffiano bolle di sapone e Schneeballen, Rothenburg ob der Tauber sembra essere uscita da una favola per bambini.

Ci vuole poco per innamorarsi di Plönlein.

Romantische Strasse

Dinkelsbühl

Impossibile non subire il fascino delle case a graticcio di questa cittadina circondata da torri.

Romantische Strasse

Nördlingen

Una silenziosa cittadina circondata da mura difensive camminabili.

Romantische Strasse

Donauwörth

Sarà che i paesini visitati in precedenza erano meravigliosi, ma ho trovato Donauwörth alquanto anonima.

Romantische Strasse

giorno 3: Donauwörth – Füssen 153 km

Augsburg

Una grande città, che custodisce il primo quartiere popolare al mondo. Fugger (da cui il nome Fuggirei), infatti, finanziò un’opera di costruzione di un intero quartiere per non abbienti, che tutt’ora ospita famiglie povere.

Romantische Strasse

Friedberg

Vi suggerirei di saltare la visita di Friedberg, non essendoci attrazioni degne di nota.

Romantische Strasse

Landsberg am Lech

Adagiato sulla riva destra del fiume Lech, il centro storico della cittadina è imperdibile.

Romantische Strasse

Wieskirche

Questo santuario circondato dalle Alpi tedesche è un eccezionale esempio di stile rococò.

Romantische Strasse

Füssen

Oltre ad essere l’ultima tappa della Romantische Strasse, Füssen è famosa per i suoi castelli, in particolare quello di Neuschwanstein.
Giunti ai piedi di Neuschwanstein durante una vera e propria e propria tormenta di neve, il castello era avvolto dalla nebbia.
È bastato attendere pochi minuti, però, perché il cielo si aprisse regalando uno spettacolo straordinario ai nostri occhi.

Romantische Strasse

Purtroppo, il Marienbrucke è ancora chiuso. Ma vale comunque la pena di raggiungere il castello a piedi.
Tra carrozze, laghi spettrali e castelli imbiancati, Füssen è stata la degna conclusione di questo on the road in Germania.

Romantische Strasse

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 commenti su “Romantische Strasse. 3 giorni per fare pace con la Germania

    • Stellaaroundtheworld L'autore dell'articolo

      Passare dalle maniche corte al piumino (e congelarsi anche con quello) è stato uno shock termico non indifferente 😀
      Però ne è valsa davvero la pena. Dimenticheresti sicuramente le impressioni negative di Stoccarda 🙂

  • Diletta - Sempre in Partenza

    Fantastico!! Mi hai dato una bellissima idea per un weekend lungo in Germania… io sono stata a Dresda, Amburgo e Berlino ma la Germania non mi ha mai fatta innamorare. Lo scorso anno invece ho passato 3 giorni tra Monaco e Norimberga e devo dire che sono tornata contenta, ma QUESTA che racconti tu in questo post è la Germania che potrebbe conquistarmi davvero!!
    Grazie per l’ispirazione :*

  • Celeste

    Sono stata varie volte in Germania, e come a te non mi ha entusiasmato (con l’eccezione di Dresda). Il castello di Neuschwanstein vorrei tanto vederlo però, e a Rothemburg ci siamo stati ma in pieno agosto, mi piacerebbe tornarci con più calma, magari come tappa di questo percorso 😉