Vienna

Vienna. Il mio itinerario di 3 giorni 6


Vienna. Il mio itinerario di 3 giorni

Dell’Austria ho apprezzato i paesaggi, i villaggi di montagna ed i laghi, mentre Vienna non mi ha entusiasmato. Riconosco la bellezza della città. Il centro storico è curato ed elegante, i castelli sono imponenti, ma la capitale austriaca non ha fatto centro nel mio cuore.

Tuttavia, i gusti son gusti e non me la sentirei di sconsigliarvi di visitare la città, anche perchè vi perdereste la deliziosa torta del Cafè Sacher!

Per farsi un’idea completa della città, occorrono almeno 3 giorni. Ecco, cosa vedere:

giorno 1: la prima sacher, il centro storico e la città dall’alto

Dopo aver fatto colazione con la prima (di una lunga serie) fetta di Sachertorte, dirigetevi verso la cattedrale gotica di Santo Stefano, Stephansdom. La guglia del suo campanile è tra le più alte al mondo, tanto da essere visibile da ogni punto della città.

Vienna

Dalla Stephansplatz, si snodano le principali vie del centro, con i suoi imponenti palazzi storici.

Vienna

In mezz’ora di cammino per le vie del centro, dirigendosi verso Landstraße, si incontra il castello del Belvedere, che ospita molte opere di Klimt, tra cui “il bacio”.

Ho apprezzato anche i giardini alla francese che circondano la residenza principesca.

Vienna

Non esitate ad utilizzare gli efficienti mezzi pubblici di Vienna, per raggiungere una delle attrazioni più alternative della città: Hundertwasserhaus!

Vienna

Amo ammirare dall’alto le città che visito e farlo da una routa panoramica è senz’altro romantico. Dalle antiche cabine in legno della Wiener Riesenrad, è possibile farsi un’idea aerea di Vienna.

Vienna

giorno 2: MuseumsQuartier, farfalle ed i monumenti simbolo di Vienna

Oltrepassando la porta sulla Burgring, si arriva a quello che è uno dei complessi museali più importanti del mondo.

Che siate appassionati di scienze naturali o di argenteria, che siate interessati alla storia dell’esercito o alla musica, la mattina passerà velocemente in mezzo a tanta cultura.

Vienna

Non perdetevi, poi, la Imperial Butterfly house, una serra tropicale, che ospita più di 400 farfalle che volano libere tra i fiori e che di tanto in tanto si posano sui visitatori per farsi ammirare da vicino.

Vienna

Una piacevole passeggiata vi condurrà alla scoperta dei palazzi e dei monumenti più simbolici della città, a partire dall’attuale residenza del Presidente della Repubblica: Hofburg.

Vienna

Procedete poi verso il Parlamento.

Vienna

E, infine, raggiungerete la Rathaus: il municipio. Se visitate la città nel periodo natalizio, questo è il luogo ideale in cui trascorrere la serata e cenare poichè qui si posizionano le bancarelle di uno dei più grandi tra i mercatini di Natale.

Attenzione solo ai petardi che vengono fatti scoppiare in mezzo alla strada la notte di Capodanno.. ne so qualcosa!

Vienna

giorno 3: il Castello di Schönbrunn e un po’ di shopping

Schönbrunn era la residenza della principessa Sissi. Il castello si trova un pochino fuori dalla città, ma vale la pena di raggiungerlo per visitarne gli interni ed i giardini che lo circondano. Inoltre, nel periodo natalizio, qui si tiene un grande mercato di cibo e oggetti artigianali.

Vienna

Volendo dedicare l’ultimo pomeriggio in città allo shopping, le principali vie in cui fare acquisti sono 4: Kaertnerstrasse, Kohlmarkt, Am Graben e Mariahilferstrasse.

Vienna

Come vedete, le attrazioni non mancano; eppure, in me non è scattata quella scintilla che mi fa lasciare un luogo con il desiderio di tornare prima o poi.

 

Salva

Salva


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 commenti su “Vienna. Il mio itinerario di 3 giorni

  • Celeste

    Anche tra Vienna e me l’amore non è scattato…
    L’ho visitata molto di fretta e con un caldo asfissiante, eppure le è mancato quel qualcosa. Fortunatamente è una meta vicina, ed una seconda possibilità non si nega a nessuno 😉

    • Stellaaroundtheworld L'autore dell'articolo

      Io invece sono stata a Vienna d’inverno e nemmeno il fascino natalizio è riuscito a farmi innamorare della città.
      Decisamente le darei un’altra possibilità anche io, non si sa mai 🙂

  • Fabio

    Invece a me è piaciuta molto! 😀 Ma si sa che le impressioni sono sempre soggettive. 🙂
    Mi è piaciuta soprattutto per la convivenza di antico e moderno. L’ho trovata interessante e piena di cose da vedere. Concordo che ci vogliono minimo 3 giorni, se poi si vuol vedere per bene anche qualche museo, pure di più.

  • Silvia

    Abbiamo fatto quasi lo stesso itinerario! 🙂 Solo che mi sono persa la serra tropicale con le farfalle, cavolo..
    A me Vienna è piaciuta anche se non mi ha fatto scattare quella voglia di tornare che mi è invece rimasta dopo aver visto altre città, chissà magari in futuro le darò un’altra possibilità..